Visottica Group rileva il 60% di Ethos
Posted on Novembre 3, 2022

Il Gruppo veneto, leader nella produzione di componenti per occhiali, rileva l’azienda trevigiana specializzata in lavorazioni galvaniche. Il Presidente Rinaldo Montalban: “Prosegue il nostro percorso di crescita: nuove sinergie e un’offerta sempre più completa”

Visottica Group acquisisce Ethos

Susegana (TV), novembre 2022Visottica Group, azienda veneta leader mondiale nella produzione di componenti per occhiali, annuncia l’acquisizione del 60% del capitale sociale di Ethos S.r.l., società specializzata nelle lavorazioni galvaniche per i settori di occhialeria e moda con sede a San Zenone degli Ezzelini (TV).

L’operazione rappresenta un ulteriore tassello nel percorso di sviluppo industriale avviato dall’azienda di Susegana. Attraverso una politica di acquisizioni strategiche mirate, Visottica ha progressivamente ampliato e integrato l’offerta del Gruppo, creando un polo tecnologico di altissimo livello e unico al mondo in termini di capacità e tecnologie.

“Questa nuova acquisizione è per noi particolarmente rilevante, poiché si pone all’interno di un piano di crescita che stiamo portando avanti con convinzione negli ultimi anni – sottolinea il Presidente di Visottica Group Rinaldo Montalban. L’ingresso nel nostro Gruppo di un’azienda di assoluta eccellenza nel settore della galvanica come Ethos, ci consente di mettere a disposizione di clienti e partner un pacchetto di competenze e tecnologie ancor più completo, per affrontare al meglio i mercati di riferimento e le opportunità che nuovi settori potranno offrirci. Nonostante il periodo di incertezza e instabilità economica che stiamo vivendo a livello globale, abbiamo preso la decisione di crescere per linee esterne. Ethos possiede un know-how altamente specializzato e un bagaglio di competenze preziose che oggi entrano a far parte del nostro patrimonio, consentendoci di creare sinergie virtuose tra le diverse aziende che già fanno parte di Visottica Group”.

Ethos nasce nel 2009 dalla volontà dei suoi due fondatori, Daniele Bernardi e Michele Segafredo, di trasferire nel comparto della moda il know-how maturato per alcuni anni nel settore dell’oreficeria. L’azienda – che impiega 18 dipendenti – è specializzata in lavorazioni galvaniche su ottone, zama, ferro, accessori moda e pelletteria e può vantare tra i suoi clienti importanti realtà del mondo della moda e dell’occhialeria. Il fatturato previsto per il 2022 è di circa 3 milioni di euro, in decisa crescita rispetto al 2021.

“L’intuizione di applicare la lavorazione galvanica al settore moda si è rivelata vincente – raccontano Bernardi e Segafredo. Oggi è una pratica diffusa, ma nel 2009 eravamo dei veri e propri pionieri. Per Ethos, entrare oggi a far parte di una realtà strutturata come Visottica Group rappresenta una grande opportunità per crescere e acquisire nuove competenze. Siamo felici di poter mettere a disposizione la nostra esperienza specializzata all’interno di un polo tecnologico produttivo di assoluta eccellenza mondiale: iniziamo con grande entusiasmo un nuovo percorso insieme, all’insegna dei valori comuni di qualità e innovazione.”

L’ingresso di Ethos in Visottica si inserisce in una strategia che ha consentito al Gruppo di ampliare la propria offerta e rafforzare la leadership a livello mondiale. Nel 2021 il Gruppo ha rilevato il 50% di Eurodecori, realtà bellunese specializzata nella produzione e lavorazione di particolari in zama, ed ha portato a termine l’acquisizione della maggioranza del capitale di Ookii, società specializzata in micromeccanica di precisione localizzata nel distretto dell’occhialeria di Belluno, e di Matrix (di cui Ookii detiene il 100% del capitale) azienda leader nella produzione di componenti MIM (Metal Injection Molding) e microfusione. Nei mesi scorsi, Visottica Group ha finalizzato l’emissione di un bond per un importo di 5 milioni di euro, con l’obiettivo di supportare la crescita e gli investimenti del Gruppo. L’azienda –- che ha chiuso il 2021 con un fatturato pari a 86 milioni di euro, in progresso del 46% rispetto ai 58,8 milioni del 2020 – collabora con i maggiori player del settore e si contraddistingue per una spiccata visione internazionale, che l’ha portata alla leadership nel settore dell’occhialeria, rafforzando al contempo in modo strutturato anche la presenza su mercati in forte sviluppo, come quello industriale e dell’accessorio moda.