I NOSTRI TRAGUARDI

Una storia di passione
per la meccanica dal 1947

1947

OSALCO MONTALBAN FONDA VISOTTICA

 

Dopo una carriera da pilota interrotta per un incidente di volo, Osalco Montalban – di nobile casata – allestisce nel palazzo di famiglia a Conegliano, il primo laboratorio Visottica. Con una dotazione di tre torni meccanici, inizia a fornire componenti per occhiali ai promettenti distretti dell’occhialeria delle valli venete.

1968

IL NUOVO STABILIMENTO, I PRIMI BREVETTI

 

Visottica moltiplica la sua capacità produttiva nel nuovo stabilimento di Susegana: tuttora sede italiana dell’azienda. Rinaldo, figlio di Osalco, “ispirato” dalla stessa passione per la meccanica, affianca il padre nell’ideazione di nuove soluzioni tecniche e nell’ampliamento della gamma di prodotto.

1985

SULLE TRACCE DI COMOTEC

 

Comotec, compagnia francese di distribuzione di prodotti per occhiali, si insedia ad Hong Kong con una propria filiale commerciale. Successivamente, sempre ad Hong Kong, avvia la produzione di componenti e minuterie per il mercato asiatico. Dapprima diretta e “aggressiva” concorrente, poi partner di Visottica. (nel 2016 l’azienda di Susegana ne acquisirà la piena proprietà).

1993

VISOTTICA APPRODA IN ASIA

 

La domanda del mercato orientale si fa sempre più importante e decisiva. Anche Visottica apre una società di vendita ad Hong Kong: la Ottica Far Est. Si crea così un ponte fra l’Asia e Susegana, dove l’azienda raddoppia i ritmi di produzione con la creazione di una nuova divisione.

2003

CINA, LA NUOVA FRONTIERA

 

Optical Technology Manufacturing Limited. È il nuovo stabilimento che Visottica apre in Cina, per accorciare distanze e tempi di consegna verso questo importante mercato. Sempre nel 2003, il Gruppo Mazzucchelli 1849 – leader mondiale dell’acetato di cellulosa per gancini e placchette per occhiali – acquisisce Comotec. Le ʼtracceʼ iniziano a convergere.

2010

DA VISOTTICA A COMOTEC, PASSANDO PER MAZZUCCHELLI GROUP

 

Visottica firma un accordo di partnership con il Gruppo Mazzucchelli 1849, acquisendo il controllo di Comotec; mossa strategica per ampliare il range di lavorazione e la posizione sui mercati. Gli impianti Comotec vengono ceduti a Visottica che ne rivoluzionerà le linee di produzione e lʼasset aziendale.

2016

LA LEADERSHIP MONDIALE “VISOTTICA COMOTEC”

 

La piena proprietà Comotec passa a Visottica che prenderà il nome di Visottica Comotec al fine di legare insieme – anche nel brand – due realtà industriali di primissimo piano. Questa acquisizione consoliderà la leadership mondiale dellʼazienda nella produzione di componenti standard e custom per occhiali.

2017

UN NUOVO STABILIMENTO IN CINA

 

Visottica Comotec inaugura il nuovo stabilimento a Dongguan, dove vengono trasferiti le linee di fabbricazione e gli uffici. Progettata nel segno dell’efficienza produttiva e in previsione di futuri ampliamenti, la sede di Dongguan ha tutti i requisiti per essere considerata un “congegno” di architettura industriale all’avanguardia.

2017-2021

ALTRE ACQUISIZIONI PER UNʼOFFERTA A 360 GRADI

 

Visottica Comotec entra nella compagine azionaria di Ookii, (azienda italiana leader della micromeccanica), che a sua volta detiene la maggioranza di Matrix (specializzata nella componentistica in MIM). Con la successiva acquisizione di Eurodecori (produttrice di componenti in Zama).

Con queste operazioni, Visottica Comotec rafforza il proprio polo produttivo, unico al mondo per capacità e tecnologia, offrendo una gamma unica di materiali e soluzioni di prodotto hi-tech.

2022

VISOTTICA GROUP

 

La nuova brand identity è il risultato di un percorso strategico che punta a consolidare la posizione dell’azienda come punto di riferimento nel settore della micromeccanica di precisione, offrendo l’eccellenza del know-how acquisito e un polo produttivo unico al mondo per efficienza e tecnologie.

Il nuovo logo unifica, con un visual comune, tutte le società che sono entrate a far parte del Gruppo a seguito delle recenti acquisizioni.